Storia

L’Associazione di Volontariato “Occhio Civico” di Occhiobello (Ro) e’ stata liberamente costituita dai 4 soci fondatori, il 1° dicembre 2010, che hanno redatto e sottoscritto l’atto Costitutivo e lo Statuto, regolarmente depositato presso l’Agenzia delle Entrate di Rovigo, pochi giorni dopo.
All’ Associazione “Occhio Civico” e’ stato attribuito il codice fiscale n. 91010550290
 
Alla prima Assemblea Generale (gennaio 2011) i soci erano diventati 9, ed hanno approvato il regolamento attuativo dello Statuto oltre alla attribuzione di cariche associative, per il periodo iniziale di avviamento previsto per la durata di un anno. Nel frattempo il gruppo aveva già iniziato a partecipare a qualche attività operativa, anche se il maggiore impegno e’ stato nel mettere a punto l’organizzazione, l’adempimento delle diverse pratiche per l’avviamento, sviluppo e  funzionamento dell’Associazione.
Dal marzo 2011 abbiamo iniziato ad operare nella nostra sede di Via Nuova n.6 a S.M.Maddalena
 
Nell’aprile 2011 veniva siglato un Protocollo d’intesa, con l’Amministrazione Comunale di Occhiobello, per definire le nostre aree di intervento nell’ambito del territorio.
 
Dopo sei mesi di attività previsti dalla legge (giugno 2011), e’ stata fatta richiesta di iscrizione al Registro Regionale del Volontariato del Veneto; la domanda è stata accettata (settembre 2011)  così è stato ottenuto il riconoscimento di Associazione di Volontariato e di conseguenza Onlus (n. iscrizione Ro 0194)
 
Nel dicembre 2011, in occasione del 1° anno dalla sua nascita, e’ stata presentata nella sala del Consiglio Comunale di Occhiobello, tutta l’attività svolta’ dall’Associazione di Volontariato “Occhio Civico”, in pratica il proprio “Bilancio Etico”. 
In tale occasione e’ stato fatto:
a) l’elenco delle attività svolte (incluse le motivazioni che ci hanno ispirato e guidato);
b) l’impegno messo nella costituzione, sviluppo e crescita dell’Associazione;
c) l’impegno profuso per le attività sociali a fianco della cittadinanza;
d) progetti futuri.
In tale data i soci erano saliti a 19.
 
Nel febbraio 2012 la seconda Assemblea Generale, oltre all’approvazione del bilancio, definiva il gruppo dirigente che guiderà per i prossimi 3 anni l’Associazione.
 
 

I commenti sono chiusi.